Scanderebech: Torino e One Direction un connubio di successo che durerà nel tempo?

torino one direction_scanderebechQuando la redazione di Nuovasocietà mi ha chiesto di collaborare con loro ho pensato di non essere adatta per il mio spirito critico e puntiglioso di osservare l’amministrazione sotto gli occhi diversi, lo sguardo di una giovane amministratrice ambiziosa e puntigliosa che ama Torino e vorrebbe solo il meglio per questa città. Mi dedicherò, quindi, a questa rubrica guardando Torino con i miei occhi, una visione spesso “fuori tema” rispetto al sentire comune.

In questo approfondimento non saremo solo fuori tema, ma anche fuori età, infatti, ci immedesimeremo nei ragazzi di 14/15/16/17 anni, molti dei 40.000 che, lo scorso 6 luglio, hanno affollato lo Stadio Olimpico, diventando i cosiddetti directioners, per ascoltare l’attesissimo concerto dei One Direction. Artisti pop che col primo disco hanno venduto 10milioni di copie, risultando secondi solo dopo i Beatles per guadagno derivato dalle vendite. La band è diventata famosa vincendo in Inghilterra il programma televisivo Xfactor.
Ammettetelo: se siete vittime dei social networks almeno una volta avrete usato un hashtag dei One Direction per avere popolarità in rete, magari senza neppure sapere di cosa si trattava esattamente! Complici della loro celebrità anche la popolarità estrema che hanno acquisito sui social, basti pensare che un loro video ufficiale riceve, ogni volta, circa 250milioni di visualizzazioni. Strepitoso successo che viene sfruttato, ed ecco l’invenzione delle “Capo Area dello Street Team Ufficiale Italiano” dei 1D: 19 ragazzine selezionate da tutta Italia e che da mesi hanno battagliato contendendosi il ruolo superando casting estenuanti per poter creare e coordinare le scenografie che avrebbero dovuto far sorprendere al meglio i 5 cantanti durante il concerto, emozionandoli e toccandoli nei cuori al fine di tornare quanto prima in Italia e perché no a Torino.
Ecco perché la loro performance ha avuto una risonanza strepitosa per la nostra città: i cinque musicisti il primo anno si sono esibiti solo a Verona e Milano, da quest’anno, invece, Torino è riuscita a garantirsi popolarità e ricaduta economica grazie alla band che si è concessa in esclusiva solo al capoluogo torinese e milanese. Ad aprire il concerto è stata la celebre band 5 Second of Summer (5SS), che ha già confermato la programmazione del prossimo concerto italiano proprio a Torino nel maggio del 2015. Non deve stupire, dunque, come la nostra città stia diventando sempre più un palcoscenico artistico per molti musicisti di fama internazionale.
Non solo ma, sempre a Torino, sta avendo grande eco la nuova moda dei “signing section”, che spopola tra i vari stores che vendono dischi, sotto la faccia incredula ed incuriosita dei passanti che vedono migliaia di ragazzi in coda con cd e pass in mano che attendono silenziosi e pacati il loro momento magico: la foto con il loro idolo e l’autografo autentico della star stilato sul momento concesso ovviamente solo sul cd appena comprato nello store, un buon segnale questo per la discografia italiana. Tra i tanti artisti di fama che sono stati presi d’assalto sotto la Mole ci sono: Casillo, Emis Killa, i vari vincitori di Amici e Xfactor Italia.
A guidarci in questo mondo, per noi totalmente sconosciuto, é stato Gianluca Lamberti direttore di For Music Tv, unica rete torinese musicale ormai attiva da anni che segue tutte queste giovani tendenze spesso ai più sconosciute.
Abituiamoci alla nostra Torino meta italiana sempre più scelta ed ambita da giovanissimi musicisti internazionali.

 

articolo: nuova società

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...