SCANDEREBECH: TRA UN MESE IL PATTO SU PIAZZA VITTORIO VA RIVISTO – MOZIONE VOTATA

COMUNICATO STAMPA
 
FLI:TRA UN MESE IL PATTO SU PIAZZA VITTORIO VA RIVISTO – MOZIONE VOTATA
 
In Consiglio Comunale è stata votata la delibera dopo un allegro dibattito colorito sulla movida di Piazza Vittorio. Il Capogruppo Scanderebech FLI ha presentato 50 emendamenti di merito ritirati dopo poco perchè diventavano ostruzionistici per il numero anzichè di merito e ha ritenuto più opportuno disporre una mozione di accompagnamento.
Dichiara Federica Scanderebech Capogruppo Fli Torino: “La delibera è stata più discussa sui giornali che non con i Consiglieri Comunali i quali hanno trovato un muro con l’Assessore che ha ben ribadito che il patto è già stato siglato dalle  parti, quindi non può essere modificato ne migliorato, non si capisce come mai però le firme e i nomi dei contraenti sull’atto ufficiale non ci siano, come non esiste un elenco dei locali aderenti e sarebbe più opportuno che venisse redatto un documento siglato dai vari locali aderenti singolarmente. Non si comprende poi come mai non faccia parte del patto la parte numericamente più importante: i fruitori dei locali, coloro che la movida la vivono in prima persona. Sono numerosi, poi, gli oneri richiesti ai proprietari dei locali, il primo è l’imposizione (art. 6 del patto), anche a coloro che non hanno una grossa affluenza ne un dehors, di un assistente alle clientela le cui competenze sono dubbie per non parlare dei reali poteri e strumenti che avrebbe a disposizione, inoltre, si obbligano i locali (art. 10 del patto) ad avviare una campagna pubblicitaria a spese personali con vetrofanie, cartelli informativi, menù con logo, tavoli con loghi, brochure, ovviamente è stata indicata apposita copisteria convenzionata e consigliata alla stampa di ciò”. Continua Scanderebech FLI: “Nessuna certezza ci viene data su come tale provvedimento possa essere possibile nella cornice della legislatura nazionale sulle liberalizzazioni che liberalizza gli orari anche dei locali”. Conclude Scanderebech FLI: “Questa importante delibera così come redatta, senza che l’amministrazione si impegni realmente con strumenti e sue competenze ad intervenire drasticamente, è sminuita e non determinante, colpisce solo i proprietari dei locali che con molti sforzi fanno di tutto per rendere un po’ più allegra la nostra città, per questo motivo il mio è stato un voto di astensione, nonostante la mia mozione di accompagnamento, che chiede di rivedere il patto tra un mese, sia stata approvata con 27 favorevoli . Mi assumo le mie responsabilità sulla mia posizione e sono pronta a chiarirla personalmente con coloro che non condividono il mio voto”.
 
FEDERICA SCANDEREBECH
CAPOGRUPPO FLI TORINO

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...