SCANDEREBECH, INTERPELLANZA: 200.000 EURO PER LA PROROGA DI UNA MOSTRA ANZICHE’ LA TUTELA DELLE FASCE DEBOLI?

INTERPELLANZA

 

Oggetto: 200.000 EURO PER LA PROROGA DI UNA MOSTRA ANZICHE’ LA TUTELA DELLE FASCE DEBOLI?

 

La sottoscritta Consigliera Comunale,

 

premesso

 

che in data 13 marzo 2012 è stata approvata  dalla Giunta Comunale la deliberazione n. mecc. 2012 01280/023 avente ad oggetto: Misure di contrasto alla crisi occupazionale. Finanziamento di Compagnia di San Paolo – “Reciproca solidarietà e lavoro accessorio” 2012. Entrata e spesa euro 1.400.000,00;

 

che tale iniziativa era stata sperimentata nel 2010 con esito positivo tanto da indurre la Compagnia San Paolo a investire 1.270.000,00 euro, visto il perdurare della crisi, anche per il  2011;

 

che nei due anni precedenti, pare, siano stati finanziati complessivamente 138 progetti di attività promossi da Enti  no profit, permettendo a 782 persone residenti in Torino di percepire un’integrazione al reddito per la prestazione di un’attività di lavoro accessorio;

 

che anche quest’anno i propositi  espressi da Compagnia S. Paolo sono quelli di sostenere il reddito di persone in situazioni di disagio economico dipendenti dalla crisi occupazionale, non con sussidi economici, ma attraverso attività di lavoro accessorio, mediante l’utilizzo di voucher  (ai sensi del’art. 70 del D.Lgs. 276/2003);

 

considerato

 

che nel 2011  l’assegnazione dei 1.270.000,00 euro sono stati così suddivisi:

euro 170.000,00 concessione di contributo al Comitato Italia 150 per le attività di lavoro accessorio di supporto, relative alla celebrazione del 150enario dell’Unità d’Italia, da retribuire attraverso l’erogazione di buoni lavoro (voucher);

euro 240.000,00 concessione di contributo alla Fondazione Camillo Cavour, per le attività di lavoro accessorio di supporto, relative alla celebrazione del 150enario dell’Unità d’Italia, per rendere adeguatamente fruibile gli ambienti museali ed il parco al pubblico dei visitatori, da retribuire attraverso l’erogazione di buoni lavoro (voucher);

euro 860.000,00 ad enti no profit etc.;

 

considerato inoltre

 

che nel 2012  l’assegnazione dei 1.400.000,00 euro sono stati così ripartiti:

 

euro 200.000,00 concessione di contributo al Comitato Italia 150, relativamente alla proroga della mostra “Fare gli Italiani” presso le Officine Grandi Riparazioni, per le attività di lavoro accessorio di supporto alla accoglienza ed alla piccola manutenzione degli ambienti della mostra, da retribuire attraverso l’erogazione di buoni lavoro (voucher);

euro 900.000,00 concessione di contributi ad enti no profit, etc.;

euro 300.000,00 concessione di contributi a sostegno di progetti speciali che vedano come destinatari gruppi di lavoratori coinvolti in crisi aziendali (somma predestinata dal Comune di Torino);

 

INTERPELLA

 

Il Sindaco e l’Assessore competente per sapere:

 

–         quali sono gli enti no profit  che nel 2011 hanno usufruito dei contributi e per quali fini;

–         le persone o gli  enti che hanno potuto usufruire dei contributi, nel 2011, per il sostegno di progetti speciali;

–         se si ritiene che il Comitato Italia 150 sia un ente no profit;

–         il metodo con cui il Comune ha potuto individuare i beneficiari dei contributi;

–         se ritenga opportuno, per il 2012, investire ben 200.000 euro per la proroga di una mostra (Fare gli Italiani) anziché destinarli alle fasce deboli come auspicato dall’intento della Compagnia San Paolo.

 

 

 

Federica Scanderebech

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...