SCANDEREBECH FLI: LAVORATORI PRECARI: CONSIGLIO VOTA ODG PER STABILIZZAZIONE

COMUNICATO STAMPA

LAVORATORI PRECARI: CONSIGLIO VOTA ODG PER STABILIZZAZIONE

Il Consiglio Comunale ha approvato con 25 voti favorevoli e 2 astenuti l’ordine del giorno presentato dal Capogruppo del FLI  che riguarda i 209 lavoratori precari della Regione Piemonte.

Dichiara Scanderebech (FLI): “Ringrazio tutte le forze politiche e i lavori della terza Commissione che hanno portato a una votazione unanime su un documento che reputo fondamentale per garantire dignità a tutti quei 209 lavoratori precari della Regione Piemonte. L’ordine del giorno invita la Giunta Regionale a definire al più presto un programma di attività, per quanto consentito dalla legge, teso a risolvere la problematica sopra esposta e che consenta di non depauperare l’ente dalle alte professionalità espresse dei 209 lavoratori”.

Continua Scanderebech (FLI): “La vicenda ha inizio quando nel 2008 venne presentato un bando di concorso che assunse tra luglio 2009 e gennaio 2010 ben 50 dipendenti di categoria C1 e altri 180 dipendenti di categoria D1 con un contratto triennale, ma con un protocollo d’intesa per la progressiva stabilizzazione. Il 3 agosto 2011 la Regione propone il disegno di legge numero 158 ancora non discusso dall’aula e che dovrebbe dare delle risposte sulla questione. Evidenzio che: le Regioni hanno totale competenza in materia dell’organizzazione del lavoro, questi 209 lavoratori risiedono a Torino e la loro sede lavorativa è a Torino, questi 209 dipendenti sono delle alte professionalità che vanno salvaguardate e che già fanno parte dell’ente per questo non costituiscono un aggravamento di spesa per la Regione e operano in ruoli strategici non costituendo quindi nuove assunzioni, il prossimo luglio 2012 e gennaio 2013 scadranno i loro contratti, è quindi necessario dare loro al più presto delle certezze sul loro futuro”.

Conclude Scanderebech (FLI): “Nel corso del Consiglio Regionale del 22 Novembre scorso si è votato un ordine del giorno all’unanimità che impegna la Regione Piemonte ad esprimersi in merito entro la data odierna, per questo motivo reputavo di rilevante importanza che anche l’amministrazione comunale dichiarasse la sua manifestazione d’interesse riguardo alla situazione precaria di questi 209 lavoratori.”

 CAPOGRUPPO FLI

FEDERICA SCANDEREBECH

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...